Fede speranza e carità nel Vangelo di oggi giovedì V settimana T.O.

“In quel tempo, Gesù andò nella regione di Tiro. Entrato in una casa, non voleva che alcuno lo sapesse, ma non poté restare nascosto. Una donna, la cui figlioletta era posseduta da uno spirito impuro, appena seppe di lui, andò e si gettò ai suoi piedi. Questa donna era di lingua greca e di origine siro-fenicia. Ella lo supplicava di scacciare il demonio da sua figlia. Ed egli le rispondeva: «Lascia prima che si sazino i figli, perché non è bene prendere il pane dei figli e gettarlo ai cagnolini ». Ma lei gli replicò: «Signore, anche i cagnolini sotto la tavola mangiano le briciole dei figli ». Allora le disse: «Per questa tua parola, va’: il demonio è uscito da tua figlia ». Tornata a casa sua, trovò la bambina coricata sul letto e il demonio se n’era andato.”. (Mc 7,24-30)

Briciole per i caniUna pagana, madre di una bimba in potere del demonio, spinta dall’amore per la figlia, portata dalla speranza di salvezza per il suo amore che sorpassava la sua stessa carne, va incontro a Gesù, il rabbì, spinta dallo Spirito, lo stesso del primo alito di Dio nell’uomo, colma della fiducia in Cristo, il solo Signore che salva, con coraggio e umiltà. Chiede briciole e ottiene lo stesso pane vivo di salvezza che Gesù voleva portare ai figli d’Israele, ai fratelli ebrei. Basta lo sguardo proteso verso Gesù, una parola che racchiude fede speranza e carità e che è portata con coraggio ed umiltà, per ottenere la guarigione di coloro che ci sono affidati e che amiamo in Cristo e per Cristo.

Advertisements
This entry was posted in Breve commento al Vangelo di oggi and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s