Caro direttore, ti scrivo… A proposito di Anonymous…

anonymous1-1

Caro Direttore,
io non credo che il finale dell’intervista ad Anonymous (http://www.interris.it/2015/04/14/54175/posizione-in-primo-piano/schiaffog/intervista-ad-anonymous.html ) sia un finale giusto anzi, credo sia forse anche poco coraggioso. I cristiani devono avere coraggio!
Oltre al fatto che rivelare che uno di loro è stato arrestato dalla polizia, o è cosa di poca correttezza giornalistica, o vuol dare conferma che questo tipo di hackeraggio sia ormai “assunto” dai nostri servizi. A chi e a che giova sapere che è stato arrestato? E a chi giova e a che serve dire che è nell’illegalità, quando all’inizio del pezzo si è affermato che il loro lavoro è al limite della legalità? Solo per timore?
Io li applaudo invece, perché non fanno del male, non usano violenza, ma allontanano o “sospendono” il male, per sostenere valori che nulla hanno da condividere con il male. Chi ha coraggio al giorno d’oggi, quando neppure si osa portare una croce, recitare il rosario per strada tenendolo in mano o salutare qualcuno benedicendolo?
Tutti siamo chiamati a combattere, in quanto cristiani, la battaglia contro il male e non a tacere o a vedere come giudicare chi mette le sue capacità a servizio della difesa dei valori irrinunciabili! Una battaglia che si combatte con l’amore, ma anche la scaltrezza, il coraggio e la forza di Dio in noi, e con tutti i talenti che abbiamo ricevuto, per grazia, dal Signore.
Caro direttore, questo tipo di hackeraggio non è uno schiaffo alla legalità. Il vero schiaffo alla legalità e alla vita è la nostra mancanza di coraggio, di perseveranza e di fiducia nella giustizia di Dio, davanti a tanti orrori, a tante terrificanti persecuzioni dei fratelli cristiani, che ci fa rimanere tiepidi nei nostri comodi, e, troppo spesso, “comodi lamenti”…
Il vero schiaffo è la testimonianza di fede/fiducia, fede vera, autentica (i teologi direbbero vera fede teologale!) che mostrano  i perseguitati, ad esempio della Valle di Ninive (ricorda, direttore, la Bibbia? Erano quelli che, pagani, sono stati chiamati a convertirsi e ora sono loro segno di conversione per noi…!), con le loro scritte sulle tende nel deserto: “Jesus is the light of the world” e con i loro bimbi di pochissimi anni che muoiono perché amano Gesù, loro unico Dio!
A che serve commuoverci? Serve convertirci! Serve osare dire no alla morte e dire sempre più sì alla vita! Serve tenere le chiese aperte e pregare per noi, per il perdono dei nostri peccati e per la salvezza dei fratelli perseguitati e dei loro persecutori! Serve portare il sorriso nelle nostre vite, chiedere ai sacerdoti, ai pastori, a tutti i ministri di Dio, cristiani, di indicarci la luce, di camminare con noi e di aiutarci a seguirla, per noi e per i fratelli, corpo unico di Cristo.
Già, ma ormai si pensa che queste cose non si debbano dire né scrivere neppure in un giornale cattolico… Puzzano d’incenso, di sacrestia, secondo molti… Io dico che odorano di voglia di amare e che siamo molti a voler amare, a voler ricevere l’amore di Cristo per portarlo ai fratelli, per donarlo con azioni, preghiere e anche piccole opere semplici fatte col cuore… Ma se non siamo uniti, se non osiamo, se non preghiamo insieme, se non… come facciamo? La Bibbia ci ha già avvisati. A noi la scelta, perché a noi è stata affidata la missione da Cristo Gesù.
Mi scusi l’enfasi, caro direttore! Non sono un’invasata né una che campa per aria. Sono una persona concreta, convinta e decisa a seguire Cristo, la Parola, la Verità e a rimanere quanto più possibile unita in Cristo ai fratelli cristiani.
Buona giornata, direttore, e che la benedizione potente del Signore sia sempre su di lei e su tutti i suoi collaboratori!
Advertisements
This entry was posted in Uncategorized and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s