Viaggio dei francescani tra i perseguitati cristiani a Erbil – Rivista del Sacro Convento di San Francesco di Assisi

Erbil2

Un dolore, una sofferenza dimenticati e che bisogna invece ricordare ogni giorno… Un patire che sembra isolato in un puro fatto di cronaca, da ascoltare e guardare con curiosità e un po’ di umana pietà e poi dimenticare…

Erbil4

Guardiamo con amore quello che sta accadendo… Riconosciamo con umiltà i segni dei tempi…! I perseguitati cristiani sono una realtà continua e in aumento. Le loro condizioni di vita si deteriorano ogni giorno… I perseguitati cristiani sono un grido per le nostre coscienze… I perseguitati cristiani in Iraq sono i convertiti della Valle di Ninive, che ora diventano per noi un segno, un segno di Dio, un segno per convertirci, per tornare a Dio totalmente!

Erbil5

Diffondiamo questo appello e riponiamolo nel nostro cuore, perché sia sempre vivo e con le nostre preghiere sia un grido che salvi loro e converta noi. Dio sia benedetto!

TG1 DIALOGO, IL NOSTRO VIAGGIO FRANCESCANO AD ERBIL | San Francesco – Rivista del Sacro Convento di San Francesco di Assisi.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s