Sempre avanti – Sempre più in alto nella grazia dello Spirito Santo – di don Vincenzo Carone

Chagall-Ebreo-in-preghiera-Jew-praying

La Sacra Scrittura per farci capire meglio usa un linguaggio figurato. Alcuni salmi sono chiamati “Cantico dei gradini”; il significato è evidente nella lingua greca, perché è detto che sono le preghiere e i propositi, che ci fanno salire verso Dio. Ma questa ascensione e questo cammino costante che sale in alto verso l’unione con Dio, viene fatto dall’uomo interiore, viene fatto con i piedi, con le scale e con le ali. Sono questi termini semplici che indicano che il cammino verso Dio deve essere reale. È fatto con i piedi: l’uomo interiore dice: “Non mi venga addosso il piede della superbia?”.

Angeli e scale Chagall

Le scale e le ali sono immagini care alla religiosità antica. Se non fossero fatti con le scale, che cos’è quella che vide Giacobbe in una visione profetica quando vide una scala, sulla quale salivano e discendevano gli Angeli? In un altro passo è scritto: “Chi mi darà le ali come le colombe, e volerò e mi riposerò” Ma nelle cose corporali, una cosa sono i piedi, un’altra le scale ed un’altra ancora le ali. Nella vita spirituale invece, i piedi, le scale, le ali, sono gli effetti della buona volontà, dopo aver fatto il proposito di superare tutte le difficoltà e camminare sulla via del bene. Vivendo secondo questi simboli, noi camminiamo, ascendiamo, voliamo verso Dio. Continuiamo a leggere altri simboli”: “Arse dal fuoco e scavate, le cose che al rimprovero del tuo volto periranno”. Quali sono queste cose arse dal fuoco e scavate che al rimprovero del Signore periranno, se non i peccati? Sono arse dal fuoco quelle opere del male che fanno crescere in noi quella cupidigia che arde nel fuoco delle nostre passioni. Tutti i peccati derivano o dalla cupidigia o dal timore: al rimprovero del Signore periranno.

Giacobbe sogno

Colui che vuole arrivare fino a Cristo, deve passare sopra a tutte quelle cose che potrebbero trattenerlo sulla terra: deve innalzare la sua scala per salire al Cielo; in passato era molto diffusa la devozione alla Madonna della Scala; costui deve dispiegare le sue ali; deve vedere se qui si riconosce. Molti si riconoscono nella Grazia del Signore, sono quelli che disprezzano il mondo che rifiuta il cristianesimo, e tutte le cose che nel mondo danno il piacere della carne mediante il peccato; essi scelgono di vivere rettamente e, finché sono sulla terra, vivono nelle gioie spirituali. Queste gioie a coloro che ancora camminano sulla terra, vengono dalle parole divine, dal verbo di Dio, dalle parabole delle Scritture interpretate ed esaminate nella Grazia dello Spirito Santo, vengono anche dalla dolcezza della scoperta delle realtà soprannaturali. Quelli che camminano per incontrare Cristo, non si stancano mai di approfondire le verità rivelate, e di decidere di migliorare la loro condotta ogni giorno di più; sempre avanti, sempre più in alto. Nei libri sacri vi sono infatti alcune gioie sante e buone. Non ve ne sono nell’oro e nell’argento, nei banchetti e nella lussuria, nella caccia e nella pesca, nei giochi, nelle finzioni teatrali, nel cercare e nel conseguire onori rovinosi; né vi è vera gioia in tutte queste cose, ci può essere al massimo allegria e spensieratezza; l’anima che non passa oltre tutte queste cose semplici e passeggere, e che si è diletta in esse, dice con sicurezza: “Mi hanno narrato gli iniqui cose dilettevoli, ma non come la tua legge, Signore”. Dobbiamo di qui passare altrove, vogliamo continuare il nostro cammino per incontrare Cristo; quel giorno saremo stanchi e felici di essere arrivati fino a Lui; Egli ci dirà sorridendo: “vieni servo buono e fedele, sei stato fedele nel poco, adesso ti farò padrone nel molto, entra nella Gloria del tuo Signore”.
Don Vincenzo Carone

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s