Di si al Signore

Le Catechesi di Don Vincenzo Carone

Nella lettera ai Corinzi al cap. 7, San Paolo scrive alcune espressioni che hanno messo in crisi la fede di molti cristiani: se io distribuisco ai poveri tutte le mie sostanze e mi riduco ad andare a chiedere l’elemosina, non ho fatto ancora nulla di valido per la mia santificazione. Anche se per lunghi anni faccio una penitenza durissima, non ho fatto nulla di valido. Anche se apprendo tutta la scienza dei teologi, la méta resta ancora molto lontana. Anche se riesco a conquistare le virtù più importanti in modo da raggiungere un grado altissimo di fervente devozione, mi manca ancora molto per arrivare a Cristo. Una sola cosa è assolutamente necessaria, conclude l’Apostolo, dopo aver abbandonato tutto, io devo lasciare me stesso: il mio IO, i miei desideri, la mia mentalità, tutto quanto in me mi impedisce la libertà di amare Dio con tutto il cuore e di…

View original post 787 more words

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s